I diversi usi del primer


I diversi usi del primer

Il primer si dimostra un cosmetico funzionale per un maquillage impeccabile, assolvendo a diversi scopi utili che permettono di valorizzare il beauty look.

Si tratta di un prodotto che può essere steso su tutto il volto per creare la base per il proprio make up, può essere anche applicato dopo la crema e prima delle emulsioni colorate per idratare e levigare la superficie della pelle, inoltre permette di neutralizzare le discromie e proteggere la pelle dall’inquinamento e dalle polveri sottili. Il primer viso nella formula liquida o fluida, attiva un effetto riempitivo nei confronti dei pori dilatati e delle rughe, andando a livellare le imperfezioni ed a correggere il tono della pelle. Per rendere la pelle più vellutata e dall’aspetto perfezionante si può usare per migliorare la stesura del fondotinta, inoltre questo cosmetico è in grado di trasformare la texture della pelle regalandole un allure più velluto effetto seta. Le donne con la pelle matura possono usare il primer viso in combinazione con un fondotinta luminoso per ottenere una base fresca, in questo modo le rughe vengono strategicamente nascoste dal make up.

Si può usare un po’ di primer sopra al trucco per fissare più a lungo il maquillage, questo perché il cosmetico attiva un’azione grip per il make up, si deve quindi stendere sulla base viso per garantire una maggiore durata del trucco anche quando fa caldo.

Si può usare il primer viso nella variante opacizzante per assorbire il sebo in eccesso se si ha una pelle grassa o mista, si raccomanda l’applicazione nella zona T in combinazione con un altro primer viso si ottiene così una pelle opaca dalla lunga durata. Per neutralizzare i rossori, si può usare il primer con correttore tonalizzato verde con lo scopo di correggere le piccole imperfezioni cutanee per sfoggiare una base dall’aspetto perfezionante, basta mixare i prodotti cosmetici nelle aree del viso più soggette ad arrossamento. Sono disponibili poi diversi primer arricchiti da pigmenti correttivi, accanto a quelli verdi che correggono i rossori, si trovano quelli a base di pigmenti di colore lilla che ravvivano l’incarnato regalandogli un allure pià acceso, la presenza di pigmenti correttivi rosa sono formulati per rendere la pelle del viso più radiosa.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *